Fornire agli operatori gli elementi di conoscenza utili per la messa a punto di strategie commerciali sui mercati nazionali ed esteri.
Fornire agli operatori gli elementi di conoscenza utili per la messa a punto di strategie commerciali sui mercati nazionali ed esteri.
Fornire supporto tecnico di conoscenze e relazioni per monitorare l'evoluzione delle problematiche legate ai livelli di residui, alle certificazioni, alle barriere fitosanitarie.
Fornire supporto tecnico di conoscenze e relazioni per monitorare l'evoluzione delle problematiche legate ai livelli di residui, alle certificazioni, alle barriere fitosanitarie.
Realizzare progetti per valorizzare e promuovere l'ortofrutta in Italia e all'estero.
Realizzare progetti per valorizzare e promuovere l'ortofrutta in Italia e all'estero.
Rafforzare l'immagine del "Sistema Italia" e favorire nuove opportunit&aà di business nei nuovi mercati.
Rafforzare l'immagine del "Sistema Italia" e favorire nuove opportunit&aà di business nei nuovi mercati.
Home > News > OI Pera approva il bilancio e rinnova i vertici
Dettagli news

OI Pera approva il bilancio e rinnova i vertici

Gianni Amidei riconfermato presidente dell'Associazione e Thomas Brandstaetter vice presidente
30/10/2018
Immagine della news: OI Pera approva il bilancio e rinnova i vertici

L’assemblea di OI Pera si è riunita nella nuova sede in via Bela Bartok 29/G a Ferrara per approvare il bilancio consuntivo al 30/06/2018 e rinnovare gli organi sociali.

Gianni Amidei è stato riconfermato presidente dell’Associazione e Thomas Brandstaetter vice presidente.

L’Organizzazione Interprofessionale Pera rappresenta uno strumento in grado di favorire il confronto, il coordinamento e la cooperazione tra i principali attori della filiera allo scopo di aumentare la competitività di questo importante prodotto per l’economia ortofrutticola regionale e nazionale.

Le attività dell’OI Pera sono volte a migliorare la conoscenza  e la trasparenza della produzione e del mercato della pera attraverso l’analisi dei costi di produzione, il monitoraggio delle esportazioni e dell’andamento dei consumi interni.

Inoltre molta attenzione è dedicata alle previsioni di produzione annuali in termini quantitativi e qualitativi .

In questi anni è stati condotti studi e ricerche volti a migliorare la conservazione del prodotto, nonché alla valorizzazione e promozione su alcuni importanti mercati esteri.

Per i prossimi anni l’impegno sarà quello di proseguire tali attività e in particolare di sostenere quelle necessarie per l’apertura di nuovi mercati attraverso la rimozione  delle barriere che ne impediscono l’accesso e quelle legate alle problematiche fitosanitarie.

Sarà inoltre condotta una indagine sugli effetti benefici del consumo di pere in collaborazione con l’Università di Ferrara.